martedì 22 febbraio 2011

La prima cosa bella della domenica (8)


La settimana appena passata è volata tra compiti, doposcuola e i soliti impegni quotidiani.
Ultimamente, ci piace sempre più ritagliare qualche momento insieme, come preparare la cena.

Da qualche mese a scuola, stanno distribuendo, una volta a settimana, frutta e verdura ai bambini di prima e seconda elementare per abituarli a mangiare più volentieri: trovo che sia un'iniziativa bellissima, perchè diciamolo ai bambini non piace molto sia la frutta che la verdura.
L'altro giorno, però, Francesco mi ha portato a casa una confezione di sedano, già tagliato e lavato, non l'ha mangiato perchè gli mancano i dentini per sgranocchiare e così abbiamo trovato il modo per gustare una verdura che non avevo mai pensato di proporla cruda.

Abbiamo tagliato una parte del sedano a striscioline sottili e insieme alle carote l'abbiamo gustato con un pinzimonio profumato all'origano, davvero buono!

L'altra metà, invece, l'abbiamo impiegata per una semplice, ma gustosa zuppa.

Abbiamo tagliato a tocchetti carote, sedano, cipolla, pomodori e patate...




in padella con olio d'oliva, rimestando un pò e poi ...





con il minipimer abbiamo frullato il tutto, semplice, ma buona!






Mentre tagliavamo a tocchetti la carota, parlavamo di questo e di quello, mi sono commossa mentre Francesco ci metteva tutto il suo impegno mentre impugnava il coltello stando attento nei movimenti, piano piano ha tagliato tutte le verdure:
mi sono trattenuta... mi sono messa da parte e ho lasciato fare, lui sempre più preso, anticipava le cose da fare, rimestava nella pentola e annusava estasiato: che profumino!

Cucinare insieme a propri bambini è coinvolgente, trasmettiamo amore per il cibo, delle cose buone e genuine, è anche aiutarli a padroneggiare competenze che permetteranno loro di essere più autonomi e per la mamma capire di mettersi da parte e lasciar fare... la cena è stata un successo: far mangiare le verdure ai bambini non è facile, ma se li coinvolgiamo in cucina, alla fine, le mangeranno più volentieri.





non sono mancati momenti di gioco, in cui spenta la televisione, abbiamo recuperato dei momenti di allegria insieme,
buona settimana!

5 commenti:

daniela ha detto...

Cara Amalia, sei da ammirare per il tuo impegno,sai coinvolgere il tuo bambino in queste piccole cose, semplici ma utili per una crescita sana, rispettosi del cibo che tanti non hanno. Complimenti, stai facendo un ottimo lavoro con il tuo "Cucciolo".
Appena riesco ti mando una mail,Silvia tutto bene, io un po'meno,ti spiegherò. Ciao un grandissimo abbraccio a te e a Francesco

Anna ha detto...

Mio figlio,13 anni,non mangia quasi per niente verdure e frutta,ed è un problema!Fai bene ad insistere,coinvolgendo Francesco nel preparare una pietanza che poi mangerà con soddisfazione!Bacioni,
Anna.

miro. Shabby e dintorni. ha detto...

Belli questi momenti passati insieme, leggendoti provo nostalgia di tempi passati, quando anche la mia "bimba" aveva quella bellissima età.
Baci
Rosa

Amalia ha detto...

Daniela: grazie cara, ti ho appena scritto un'email, un bacio!

Anna: non è facile far proporre le verdure, però se non le proponiamo non le mangeranno mai, insisti anche tu Anna, magari coinvolgilo in cucina.
Un abbraccio!

Miro.shabby e dintorni: grazie Rosa, un abbraccio!

Ninfa ha detto...

ma che bravo il tuo ometto!!! =)
vedo che l'iniziativa ti stuzzica sempre più... ;-)

Un bacione e felice settimana