venerdì 20 marzo 2009

San Giuseppe









































































































































A Monteiasi, la festa di San Giuseppe è un'occasione per condividere i sentimenti di solidarietà con le famiglie meno fortunate, i bambini delle varie scuole di ogni ordine e grado raccolgono i beni alimentari e cantano canzoncine davanti al corteo della processione.
Tra le principale vie del paese a suon di musica della Banda, alcune famiglie allestiscono le tavolate con la cosidetta "massa di San Giuseppe", la pasta tipica condita con salsa al pomodoro e cozze o la versione in bianco con aglio, sarde e mollica del pane abbrustolito, frittura mista, il tipico dane a forma del bastone del Santo, i dolci e le immancabili zeppole.

3 commenti:

sil ha detto...

che bello il paese in festa!!! noi festeggiamo a San Lorenzo e ogni 10 anni festa grande per la Madonna che ha esaudito un voto e evitato che bombardassero il paese... bello tramandare le tradizioni
e grazie per i complimenti... sei sempre troppo buona!
buon fine settimana
Silvia

penelope ha detto...

Le tradizioni sono la base della nostra storia e ci danno la misura della nostra cultura. Speriamo che niente si perda e che la memoria di tutto possa ancora essere tramandata ai nostri figli e alle future generazioni...

Amalia ha detto...

Sono d'accordo con voi, le tradizioni sono la memoria del nostro passato, ed è bene continuare a trasmetterle alle nuove generazioni, specialmente come in questo caso, il valore della solidarietà, della condivisione.