sabato 25 giugno 2011

Per un bai-jia-bei

Tempo fa c'è stata una bellissima iniziativa sul blog di Mammamandorla.

Ho sempre dimenticato di postare le foto dei lavori, finchè oggi mi sono capitati per caso e ho deciso di pubblicarli, nonostante siano un pò datati.

Mammamandorla è diventata una "mamma di cuore" di un bellissimo bambino: un piccolo "chicco di riso vietnamita".
Finora non conoscevo l'esistenza di una bellissima iniziativa di altri paesi, come quella del Bai Jia Bei, leggete quanto scrive M.Rita:



"...Sembra si tratti di un'usanza destinata ai bambini che arrivano con l'adozione, ma mi sembra talmente bella da dover essere estesa a tutti i bambini da qualsiasi parte nascano, da pance, da cuori, da cicogne, da cavoli eccetera.

Cosa regalereste a un bambino per tenerlo abbracciato e proteggerlo simbolicamente?
Non è una copertina quello a cui state pensando?
Allora visualizzate una coperta patchwork realizzata cucendo insieme cento riquadri di stoffe diverse che cento tra amici e parenti vi abbiano regalato per completarla.


Cento pezzetti di stoffa, ognuno abbinato a un nome e a un augurio personalissimo indirizzato al bambino che arriva.
Cento pezzetti di stoffa per una coperta che dovrà tramandarsi di generazione in generazione.
E' il Bai Jia Bei.

"Narra la leggenda che l'ultima imperatrice della dinastia Qing, che era l'unica tra le concubine che aveva dato un erede all'imperatore, costretta ad abbandonare il suo bambino, per proteggerlo da ogni insidia pensò di chiedere a cento famiglie tra quelle più in vista dell'Impero di offrire ciascuna un pezzo della seta più bella, con cui confezionò un lungo abito per suo figlio, cosicchè il principino fu simbolicamente rivestito di nobiltà e fortezza e degli auspici dei maggiorenti dell'Impero."

Così (chi ne sa qualcosa di più di questa leggenda è pregato di intervenire) in Cina è nata la tradizione del Bai Jia Bei, usanza che perdura tuttora, allo scopo di attirare sul bambino tutte le forze benefiche provenienti dalle persone che gli vogliono bene, in modo che sia protetto per tutta la vita dalle avversità...."





Ho inviato dei ritagli avanzati dalle copertine del mio bambino, una azzurra e l'altra bianca, su quest'ultima ho ricamato due teneri uccellini.



Ho aggiunto anche un orsetto in cotonina a quadretti con un caldo cuore in panno, come quello della sua mamma per il suo bambino.
L'iniziativa è bellissima, mi piacerebbe molto realizzare una coperta dell'amore anche per il mio bambino, forse sarà uno dei prossimi progetti per quest'estate...

5 commenti:

daniela ha detto...

sei bravissima, un bacio

Amalia ha detto...

grazie,
un abbraccio!

Anonimo ha detto...

anche io ho spedito a mammamandorla:) per le magliette...hai bisogno della tela adesiva altrimenti arricciano troppo le applicazioni..per i pantaloni, perchè nn adottare un sistema di allargamento allungamento servendosi di una facia di maglina applicata a mò di pantalone premaman?? il tuo bimbo ne guadagnerà in comodità!
baci

Anonimo ha detto...

p.s sono io
katia di mille idee in una tazza...putroppo blogger fa piangere ultimamente!

mammasorriso ha detto...

Li hai ricamati tu? ma sono bellissimi...s' l'iniziativa della coperta è unica!
baci e buon fine settimana cara Amalia