giovedì 30 settembre 2010

Festa di San Michele




Il 29 Settembre è la festa di San Michele, lasciandoci ispirare dal bellissimo post sul blog di Mammafelice, abbiamo deciso di festeggiare d'ora in poi anche noi questa ricorrenza in cui si festeggia un angelo forte e coraggioso che caccia satana dal Paradiso.


"Molte vecchie leggende raccontano della battaglia di san Michele contro il drago, di come egli riuscì a sconfiggerlo ed a scacciarlo dai cieli. Dal Medioevo si tramanda anche la leggenda di san Giorgio, il cavaliere che libera la principessa dal drago uccidendo il mostro con la sua lancia. Le battaglie del cavaliere sulla Terra e di san Michele in cielo sono metafore delle qualità umane di maggior pregio. Entrambe esprimono il coraggio e la chiarezza di pensiero, qualità necessarie per superare l'egoismo, la codardia e la falsità.

In questo periodo dell'anno, la stagione ha un'atmosfera diversa: l'aria è più fresca, le giornate si accorciano e le chiare notti d'autunno sfoggiano un meraviglioso cielo stellato.

Tratto da “Come sviluppare tutti i talenti del bambino” di Arve Mathisen, edizioni Red!
dal sito:http://www.scuolasteinermilano.it/lefeste.htm






Seguendo il cambiamento a cui andiamo incontro, lasciamoci ispirare dal silenzio e dal senso di pace dell'autunno per chiederci cosa vogliamo e quali sono i cambiamenti che desidereremo compiere in noi, piccoli passi per una crescita che ci aiuti a migliorare, quali sono le priorità a cui dare maggior importanza e chiediamo a San Michele la forza e il coraggio per aiutarci in questo processo di cambiamento.









Sul blog di Claudia, c'è la storia di San Giorgio , che invoca San Michele, per sconfiggere il drago e liberare la principessa. Dopo averla raccontata, abbiamo stampato sul blog di Mammafelice i disegni legati alla storia e realizzato dei simpatici burattini per una divertente rappresentazione.

Cosa desidero cambiare in me? Questo è il momento migliore per chiedermelo, per non perdermi d'animo e cercare ogni giorno di sforzarmi di migliorare, ritagliare più tempo alla propria famiglia, coltivare amicizie stimolanti, sostenere il marito dal momento che ha deciso di cambiare lavoro, trovare nel silenzio del mattino, un pò di pace con Dio... lasciamoci ispirare da San Michele per trovare la forza di vivere e il coraggio di cambiare.




7 commenti:

una sognatrice newyorkese ha detto...

bellissime parole!!!!
la tua famiglia e' fortunata ad avere una donna come te!!! lo dico veramente!
in bocca al lupo per tutto!
Ezia.

Anna ha detto...

Io,carissima,
in questo momento sono molto preoccupata per la salute di una persona cara,chiedo la forza di affrontare questa situazione d'incertezza,nella speranza che sia tutto risolvibile.Quindi non il coraggio di cambiare ma quello di vivere.Un abbraccio sincero,
Anna

EleVi ha detto...

Bellissimo questo lavoretto!!! Puoi incollare dei rametti dietro ai personaggi per muoverli meglio..tipo teatrino,per intenderci!!!

Amalia ha detto...

Una sognatrice newyorkese: crepi il lupo...

Anna: anche in questo caso, attingiamo la forza di vivere, di sollevarci dai dolori... ti abbraccio

EleVi: grazie per i tuoi passaggi,in realtà questi burattini hanno un sostegno sotto, fatto con il cartoncino riciclato, solo che non si vede bene, ti auguro buon fine settimana!

Sybille ha detto...

Che bella riflessione, grazie! Buon weekend!

margherita ha detto...

Ciao Amalia,l'autunno è la stagione che preferisco ...come dici tu è il momento delle riflessioni,il periodo in cui si raccolgono i frutti delle stagioni precedenti.Un pò come per le stagioni della nostra vita...un abbraccio sincero e grazie per le belle cose che scrivi sempre
margherita

Amalia ha detto...

Grazie a voi Sybille e Margherita per le parole incoraggianti, buona settimana anche a voi!