venerdì 12 febbraio 2010

Ricamando insieme...



Sto partecipando ad un sal, la spinta è stata un ricamo che avevo nel cassetto da tempo, iniziato e mai terminato, quale occasione migliore per partecipare insieme a nuove amiche, appassionate come me dei bellissimi disegni di Parolin, in questa nuova avventura.
Ecco la prima tappa, è stato ricamato su tela emiane.




Un altro ricamo, un altro sal, quello di Mary Poppins, con un pò di ritardo posto il ricamo del mese di Gennaio, intanto sto ultimando quello di Febbraio, sarà un calendario per la cameretta di Francesco...




E mentre mi osservava ricamare, Francesco mi ha chiesto se anche gli uomini ricamassero e perchè no?
Fuori da ogni streotipo, abbiamo preso un ago dalla punta arrotondata e abbiamo provato...




Con tanto desiderio e soddisfazione ha portato a termine la fila di crocette!



E dopo tanta fatica, non c'è niente di meglio di una buona fetta di schiacciata fiorentina, grazie Mammagiramondo per la ricetta, è squisita!


20 commenti:

Mammagiramondo. ha detto...

Ma è fantastica Amalia!! e quoto assolutamente il tuo ometto che ricama. trovo assurdi certi stereotipi.
buffo però, io ho appena postato il tu chocolate chip banana bread e tu la mia schiacciata alla fiorentina. se questa non è sintonia...
P.S scappo a prendere l'ometto, oggi, festa di Carnevale!

Amalia ha detto...

Sono d'accordo con te, corro a vedere sul tuo blog e buona festa!

Anna ha detto...

Bella frase!A quanti quadretti è la tela usata per il mese di febbraio?Gli uomini,ormai,sanno fare tanti lavori una volta considerati esclusivamente femminili e viceversa,è tempo di abbandonare stupidi stereotipi.Bravo Francesco,è bello saper fare tante cose.Baci ad entrambi.

Lety ha detto...

Ehm.. mi son persa qualcosa.. cos'è il sal???
Se ti può far piacere anche il mio bambino di quasi 6 anni ha voluto provare un'arte non propriamente maschile: l'uncinetto! Non si è appassionato ma ha avuto la curiosità di provare e senza problemi ho cercato di insegnargli... non capisco perchè bisogna mettere limiti alla creatività, fantasia e curiosità dei maschietti per lavori generalmente femminili, che male c'è?

Amalia ha detto...

Anna: la tela emiane in effetti è più fitta, è la stessa che vedi nella prima foto invece, la tela aida che ho usato per ricamare il mese di Gennaio è quella che ha 72 quadretti.
Grazie Anna per le tue parole di affetto,
ciao!

Lety: non mi stupisco, anzi ti ammiro perchè hai coinvolto, senza falsi preconcetti in attività che in genere sono prerogative femminili, ciao Lety!

Sybille ha detto...

Bravo Francesco...
Da noi non é mai saltato fuori il discorso "é da donne - é da uomini" ma casomai "non é da me"... beh forse é colpa/merito mio che non dó per nulla l'esempio che usare aghi e filo sia cose "da femmina", é davvero difficile trovarmi a fare questo tipo di lavoro, aspetto ancora il momento che mi venga la passione per il cucito & co., chissá...
Buon proseguimento di lavori!

Amalia ha detto...

Cara Sybille,
sei una brava mamma, il fatto stesso che non si dica: "è da donne... è da uomini..." ma "non è da me..." la dice lunga, purtroppo, i luoghi comuni limitano le possibilità di ognuno di noi fino a condizionarci.

connie ha detto...

Ommammaaaaaaa ma tu lo sai che Minollo mi chiede continuamente di insegnargli qualche punto???io desisto non perchè è "masculo",ma più semplicemente perchè è mancino e non saprei come orientarmi ahahah...comunque bravissimo Francesco a voler imparare,e poi hai visto il concorso al quale partecipa Sonia???Vincent è maschietto dicono....per cui non vedo problemi!Un bacio fortissimo

EleVi ha detto...

Bellissimi i tuoi ricami!!Meraviglioso Francesco concentrato con ago e filo!!Bravissima,così ti aiuterà nei prossimi lavoretti!!

Amalia ha detto...

Connie: anch'io sono mancina e ricamo con la sinistra senza problemi, una volta avevo letto in una mailing list di ricamo che un'insegnante di ricamo doveva insegnare l'intaglio ad un'allieva mancina, facendo leva sullo specchio... provare non costa nulla!

EleVi: ecco, non avevo pensato a questa possibilità...grazie!

silvia ha detto...

bellissimo Francesco che ricama... bravo!
buon san valentino!

Amalia ha detto...

Grazie Silvia,
buon san Valentino anche a te!

Daniela B. ha detto...

Ascolta il tuo cuore... :-) bella frase!mi piace!

Anonimo ha detto...

Un applauso per Francesco e per la sua mamma!Parolin ?!? Anni fa Rakam ha pubblicato servizi sui suoi lavori e io sono rimasta affascinata dai suoi schemi.Ci sono tantissimi uomini che ricamano e lavorano ai ferri,anche famosi.Forza,Francesco!!!!!!!!!
Vittoria

Amalia ha detto...

Daniel B.: bella frase, vero Daniela?Ho scelto questo schema, proprio per la frase, buon fine settimana!

Vittoria: Grazie Vittoria, non ho fatto niente di particolare, ho soltanto seguito la sua curiosità e assecondato questa sua voglia di fare, rivelando così una precisione inaspettata! Un bacio!

raffa ha detto...

brava amalia come sempre e' tutto in sintonia con la tua dolcezza

Amalia ha detto...

Grazie cara,
ti auguro buon fine settimana e un bacio ad Edo!

connie ha detto...

Buon S.Valentino carissima amicuzza mia!!!!

Amalia ha detto...

Anche a te, bacioni!

una sognatrice newyorkese ha detto...

hihihi!!! invece io metto l'ago nel tessuto e mio figlio tira!!! diventa lavoro di gruppo!!! che bello!!!! sai che a mio figlio volevo comprare per natale la macchina da cucire? perche' ogni volta che la uso lui si siede sulle mie gambe e vuole cucire...ma a mio marito non e' piaciuta come idea! la prossima volta!