mercoledì 18 febbraio 2009

San Valentino

In questi giorni non ho avuto molto tempo a disposizione, rimedio subito con questa torta al cioccolato, gradite una fetta?
Le torte al cioccolato sono una mia passione, quando mi sento un pò giù, cosa c'è di meglio di un pò di buon cioccolato? Per San Valentino, una torta al cioccolato non poteva mancare ed ecco qui una torta morbida, farcita con crema al cioccolato e granella di nocciola, ricoperta con la crema avanzata.
























































La base non è un pan di spagna, ma il ciambellone morbido di Adelaide, bagnato con del latte, farcito e ricoperto con la crema al cioccolato di Adrenalina.

Ciambellone morbido di Adelaide

Ingredienti:
250gr. di zucchero
250 gr. di farina
3 uova
130 gr. di olio di semi o di oliva
130 gr. di acqua
una bustina di lievito
un cucchiaio di cacao amaro in polvere ( per ottenere un ciambellone interamente al cacao, sono sufficienti 30 gr.)

Preparazione:

Montare le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose, unire l'olio, l'acqua , la farina setacciata ed infine il lievito.

imburrare uno stampo a ciambella, versarvi i 3/4 del composto.

Nel rimanente composto mettere un cucchiaio di cacao amaro, mescolare bene
e far cadere nello stampo sul composto bianco.
fare dei cerchi concentrici con un coltello per far venire l'effetto marmorizzato.
Cuocere in forno caldo per circa 40 minuti, farà la prova con lo stuzzicadente.
Infornare a 180°.

Per la crema, ho preso la ricetta qui:

http://ilmondodiadrenalina.blogspot.com/

faccio copia e incolla, provatela è davvero squisita, non è una glassa e si mantiene morbida come piace a me: grazie Adrenalina!


450g di cioccolato nero fondente
50cl di panna fresca
6 rossi d'uovo
75g di zucchero semolato

Preriscaldare il forno a 180°C. Setacciare la farina e il cacao per tre volte e mettere da parte. Lavorare lo zucchero e le uova con uno sbattitore elettrico per 8/10 minuti, fino a che il composto è chiaro e cremoso e triplica di volume.
Incorporare la farina e il cacao, poi il burro con delicatezza. Versare il composto dentro ad una tortiera con bordo amovibile di 20 cm di diametro, dove avrete messo sul fondo della carta da forno. Fate cuocere la torta per 25 minuti circa, fino a che non si stacca dalle pareti. Lasciare raffreddare dentro alla tortiera.
Mentre la torta cuoce, preparate la crema al cioccolato.
Fate sciogliere il cioccolato e la panna dentro ad una casseruola a fuoco dolce, e mescolate, fino a che il composto è liscio.
Mettete i rossi d'uovo e lo zucchero dentro una ciotola e poggiatela su una casseruola dove ci sia dell'acqua che bolle.
Sbattete il composto a bagno maria per sei minuti circa (io l'ho fatto con lo sbattitore elettrico ma se avete la manina bionica fatelo pure con la frusta). Poi fuori dal fuoco unite al composto di uova e zucchero il composto di cioccolato e panna e sbattete per altri sei minuti, finché non si fredda.

Tagliare la torta in due, bagnarla col latte, farcirla con la crema ottenuta, spargere un pò di granella, ricomporla, ricoprirla con la crema rimanente e decorarla secondo fantasia.

9 commenti:

sil ha detto...

io una fetta la vorrei, ma tanto so già che è finita tutta...
il mio pizzo diventerà (quando???) il bordo di un centro per un tavolino che ho in sala, dalla foto non si vede ma è rettangolare
solo che è un mese che non lo prendo in mano!!!
Silvia

Adrenalina ha detto...

Bravissimaaaaaaa!! E' questo il bello della rete, si trovano un sacco di spunti di qui e di la per creare delle cose fantastiche, come la tua torta!!

Amalia ha detto...

Silvia: in effetti non è rimasta neanche una fetta, ti piacciono anche a te i dolci al cioccolato? Per il pizzo al chiacchierino, piano piano sono sicura che riuscirai a terminarlo, sei molto determinata, ormai ti conosco bene!

Adrenalina: Adre, grazie per essere passata di qui, sei molto gentile, mi ha fatto veramente piacere e grazie anche per i complimenti!

Lilly ha detto...

Che buona Amalia! Con il tuo permesso la copio e la faccio :-)
Ti chiedo scusa per non aver risposto alla tua lettera, l'ultima che mi hai inviato che risale al 29 gennaio.... mi vergogno a dirlo.
Ho tanti problemi Amalia, e ho perduto la voglia di scrivere. Appena posso mi faccio sentire.
Un abbraccio colmo d'amore a te, Tony e il bellissimo Francesco.

Lilly

Amalia ha detto...

Ciao Lilly, cara!
Mi dispiace per quello che stai passando, forza amica mia!

sil ha detto...

la striscia ora è diventato il lavoro a ricamo d'Assia che faremo insieme, quindi la prenderò in mano presto!
e la sfilatura è quella per la quale avevo chiesto spiegazioni sul forum, ricordi? non viene come dovrebbe, ma ne ho talmente tanta da fare che ora della fine migliorerà!
come sta Francesco? è guarito? e oggi come si è vestito? non dirmi uomo ragno: ho portato Marta all'asilo e ce ne erano 5!!!
un bacio
Silvia

annalisa ha detto...

Ciao Amalia, volevo salutarti grazie per il tuo numero di telefono e non preoccuparti mi vestirò pesante perchè aCremona fa ancora più freddo di qua, c'è ancora la neve ghiacciata qui.
Un bacio ci risentiamo al mio ritorno, bacini a Francesco.
Annalisa

penelope ha detto...

Grazie per il commento, ma io non posso fare altro che apprezzare i tuoi lavori e...quasi quasi apprezzo di più la cucina!Un abbraccio. Rita

sil ha detto...

buon carnevale! poi facci vedere le foto di Francesco...
Silvia