giovedì 21 ottobre 2010

una domenica ad Alberobello



Da oggi in poi abbiamo deciso di dedicare la domenica, unico giorno a disposizione in cui si è liberi da impegni, per dedicarci a noi, per passare un pò il tempo insieme, per approfittare delle belle giornate come domenica scorsa, per vedere un pò il nostro bel paese.
Così abbiamo deciso di andare ad Alberobello, complice il post di una mia amica, Elisabetta,
non c'eravamo ancora stati con Francesco!

Alberobello, sembra una città d'altri tempi, un paese di folletti, con tutti quei trulli, il nome deriva "albero" poiché nell'antichita vi era una foresta di querce; e dalla parola latina "bellum" ovvero guerra; infatti le querce del luogo erano particolarmente adatte per costruire macchine da guerra (belliche)... da Wikipedia.

Il primo trullo che accoglie il visitatore, è quello più importante, il trullo sovrano, disposto su due piani, la maestosa cupola, alta 14 metri, si erge al centro di un gruppo costituito da dodici coni...






Più avanti, l'imponente Basilica dei Santi Cosma e Damiano...







Particolare del soffitto, all'interno di un trullo, dove è possibile ammirare la disposizione a secco delle pietre...







I pinnacoli dei trulli sono decorati secondo dei simboli religiosi, esoterici o scaramantici, con la funzione di proteggere chi ci abitava...





Per le stradine di Alberobello, si possono ammirare i prodotti locali per i turiti che popolano il paese...







come questo tappeto, ricavato da tante striscioline di tessuto inutilizzato e cucito con infinita pazienza, la tecnica mi sembra sia quella del couching...





Un trullo ospita questo monumentale e antichissimo telaio, risale a circa 300 anni fa...






la signora lo utilizza ancora per realizzare sciarpe, tappeti, tutti tessuti a mano!















Ancora simboli religiosi o segni zodiacali dipinti sui trulli, qui il loro significato




Era usanza ricamare sul corredo delle spose, grappoli d'uva, che simboleggiano l'abbondanza,
le campanelle, la fedeltà e il pavone con l'albero della quercia, l'immortalità, ancora oggi a distanza di tempo, è d'uso riportare i simboli tipici di questo meraviglioso paese, nel corredo nuziale.




Vicino al parco si erge questa deliziosa chiesetta, in tema col resto del paesaggio, se passate da qui, non dimenticate di visitare Alberobello!

15 commenti:

miro. Shabby e dintorni. ha detto...

Bellissimo post, io sono pugliese ma ad Alberobello non sono ancora andata. Deve essere un posto incantato!
Baci
Rosa

Nannarè ha detto...

Ci sono stata in viaggio di nozze 34 anni fa ...posti indimenticabili ..belli!!!ciao da nannarè....
..belle le tue foto!!!!!!!!!

Rox ha detto...

Che bella idea,dedicarsi solo a noi!!è da tanto che nn ci ritorno ad Alberobello,i miei figli nn ci sono mai stai...devo al più presto recuperare...ti abbraccio ,Rox

viaggiareconibambini ha detto...

Quante bellissime foto,non sono mai stata ad Alberobello ma mi hai fatto venire una gran voglia di partire,ciao un saluto Chiara

Cicabuma ha detto...

Ricordo bene Alberobello, anche se ero solo una bambina. Un posto davvero magico e incantato.
Bellissime foto.
Un abbraccio
Francesca

elisabetta ha detto...

Felicissima di aver fatto parte dell'iniziativa! Il mio rammarico più grande, anzi grandissimo, se non enorme, è che la macchinetta fotografica ha deciso di capitolare proprio ad Alberobello. Quindi ho sono fumose immagini indecifrabili, che tu mi sostituisci con splendide foto!
Sono in attesa per la prossima meta!

connie ha detto...

Alberobello è uno di quei posti che mi piacerebbe tanto vedere prima o poi,anche perchè deve regnarci proprio quell'atmosfera un pò "antica" che tanto piace sia a me che a mio marito,senza contare che i nostri bimbi vedrebbero qualcosa di nuovo e di bellissimo...le tue foto sono molto belle e ti faccio qui i complimenti per il tuo capolavoro in silk ribbon!Ti abbraccio forte forte...

AbcHobby.it ha detto...

ma che bella giornata!! io amo le gite ^_^
quel telaio doveva essere una meraviglia!

bacioni eli

EleVI ha detto...

Le tue foto sono veramente splendide e rendono perfettamente la magia del luogo!!! Evviva le domeniche a zonzo!

Sybille ha detto...

Wow, dev'essere bellissimo, ti invidio!! :)

daniela ha detto...

Ciao Amalia, che belle foto, deve essere una cittadina molto carina, caratteristica e "di una volta". Quel telaio è meraviglioso...chissà quanti capolavori sono stati fatti.
Fate benissimo a dedicarvi la domenica insieme e godervi questi luoghi tanto belli. Bella la foto autunnale con il particolare di Francesco, mi piace molto. Ti abbraccio e a presto ti mando una mail.

Anna ha detto...

E' un posto da visitare!Ci sono stata due volte e mi è piaciuta molto.Caratteristici i negozietti dentro i trulli,mi ricordo quello che vendeva solo fischietti di terracotta dalle forme più strane ed interessante è l'interno del trullo sovrano.Le tue foto mi hanno fatta tornare lì e rivivere bei momenti,grazie!Anna

simplymamma ha detto...

che bello quando trovo qualche mamma blogger vicina...anche io sono pugliese e alberobello è bellissima!

Amalia ha detto...

Benvenuta Simplymamma! un caro saluto anche a voi amiche, grazie per il vostro passaggio!

ALCHEMILLA ha detto...

Che belle queste foto!
Quest'estate sono stata ad Alberobello e mi è piaciuto molto!