mercoledì 16 ottobre 2013

Gnocchi col pane raffermo



 Di questi tempi si è molto attenti agli sprechi, soprattutto in cucina.

Questi gnocchi sono nati dalla necessità di riciclare il pane raffermo di qualche giorno.

Sono estremamente facili da fare, ho seguito questa ricetta, anche se nel corso d'opera mi sono accorta che nell'impasto si può evitare di aggiungere il latte, probabilmente dipende dal tipo di pane più o meno secco. Io ho usato dei panini al burro di qualche giorno.

Bisogna lasciare il pane raffermo, precedentemente affettato, in una terrina con dell'acqua a temperatura ambiente.
Dopo un pò, strizzare per bene il pane, per rendere il composto più omogeneo l'ho passato al
setaccio col disco coi fori più larghi ( quello per passare le patate), poi ho aggiunto un pizzico di sale e farina quanto basta per amalgamare l'impasto, non deve risultare nè troppo asciutto, nè troppo umido, altrimenti si avrà difficoltà a comporre gli gnocchi, più o meno avrò impiegato 6-7 cucchiai colmi di farina.





Se dovessero risultare troppo morbidi aggiungere un pochino di farina mentre vengono lavorati.




ed eccoli pronti in meno di mezz'ora, buoni con una semplice salsa al pomodoro, condita con parmigiano e basilico fresco!



Anche voi avete delle ricette per riciclare il pane?


7 commenti:

giusi_g ha detto...

Davvero invitanti i tuoi gnocchi...sono una specie di canederli senza l'aggiunta delle verdure anch'essi col pane ..difficilmente mi avanza il pane ... noi mangiamo un carnera per cui si mantiene diversi giorni... spesso lo adopero per i crostini ... taglio le fette le passo in forno per seccarlo un po poi lo condisco a mo di pizza con pomodoro mozzarella sottaceti e prosciutto cotto ....questa la mia ricetta più appetitosa ... un abbraccio giusi_g

giusi_g ha detto...

terminando la cottura degli ingredienti aggiunti ... preferisco così perchè altrimenti risulta troppo mollicci ... invece con questo procedimento più crocante ... mi ero scordata un pezzo della ricettina bacio

Amalia ha detto...

Grazie Giusy per il tuo passaggio e per la tua ricetta così invitante, che farò non appena mi avanzerà altro pane... ciao!

Claudette ha detto...

Ultimamente mi avanza poco pane perchè lo faccio io e rimane fresco più a lungo di quello comprato; questi gnocchi non li avevo mai visti e vale la pena di avanzare un po' di pane per provarli. Se vuoi ricette con il pane avanzato prova a vedere il contest dello scorso anno a sostegno del progetto MondoMLAL (http://spilucchino.blogspot.it/2013/05/dove-trovare-il-libro-buono-come-il-pane.html)
A presto, Claudette

Laura ha detto...

Che meraviglia! Io vado matta per gli gnocchi, e l'idea di farli col pane raffermo è proprio buona. Ciao!

daniela ha detto...

da provare subito questa ricetta. Io il pane avanzato lo consumo nell'impasto delle polpette del polpettone e anche nella frittata

Vita Frugale ha detto...

Ciao Amalia, ottima questa ricetta, davvero economica!! Complimenti!